Dopo “Mata Leão”, uscito lo scorso aprile su Youtube, Diego ritorna con un nuovo pezzo dal titolo “Bando”, prodotta da DOD, giovane beatmaker campano che vive a Roma, che vanta collaborazioni nazionali del calibro di Big Fish, NASKA, Il Tre, Gallagher, Ski & Wok e internazionali come Duky e Ozymandias.

Il brano parla di una rinascita. Questa volta Diego mostra come dalla vita di strada e del “bando” (immaginario che si rifà a quello americano delle case abbandonate “abandoned house”) i suoi amici l’abbiano portato fuori e
salvato da situazioni che non avrebbero portato a nulla di buono nella sua vita.

Le funi con cui lo legano nel videoclip si trasformano in fasce da combattimento che successivamente usa per bendarsi le mani, pronto alla lotta: questa scena rappresenta proprio il “liberarsi” di Diego da situazioni della vita complicate, riversandosi nelle MMA. Nel video sono presenti amici e lottatori, come Elia Madau, maestro di Diego e lottatore professionista.pper sardo, grazie all’incontro fortuito Elia Madau, maestro di Diego e lottatore professionista.

Le location sono ideate per rappresentare al meglio il degrado e lo spazio chiuso, in
contrapposizione con gli spazi aperti delle campagne che fanno da sfondo: “cresciuto coi lupi
Mowgli tra le montagne” riferito alla Barbagia, vasta regione montuosa della Sardegna centrale,
dove Diego è cresciuto.

Le sonorità risultano anche in questo caso francesi con qualche sfumatura tedesca, anche per la
scelta di contrapporre strofe crude e dirette con un ritornello e dei bridge molto più melodici. Infine,
la voce roca e rabbiosa di Diego rende il tutto unico nel suo genere.

Share Button